Che cos'è un duello tra samurai?

Un duello tra samurai è un vero spettacolo, se si crede alle leggende del Giappone feudale. Un combattimento tra due avversari di talento armati di spade affilate come rasoi sarebbe la prova definitiva della natura letale della katana. Vince chi taglia più velocemente, chi sferra il colpo più morbido e chi colpisce l'altro con precisione chirurgica.

Sebbene la maggior parte delle leggende sui samurai derivi da battaglie tra clan in guerra o da azioni motivate dalla vendetta (si pensi a 47 Ronin), una storia si sposta dall'inizio del XVII secolo al nuovo millennio. Il duello tra Miyamoto Musashi e Sasaki Kojiro nel 1612 ha tutte le caratteristiche di uno scontro leggendario.

Con oltre 60 duelli vinti, Musashi è senza dubbio il più grande spadaccino giapponese. Scoprite di più su questa leggenda.

Due guerrieri samurai duellano. Foto di Stable Diffusion su Prompt Hunt.

Miyamoto Musashi: il più grande spadaccino del Giappone

Nato Shinmen Musashi no Kami Fujiwara no Genshin (noto anche come Shinmen Bennosuke o Niten Doraku) nel 1584 a Banshu, nella provincia di Harima, Miyamoto Musashi è uno dei pochi santi della spada (Kensei) del Giappone.

Questo titolo è sufficiente a spaventare gli avversari, ma 61 coraggiosi samurai hanno scelto di affrontare la leggenda. Purtroppo, non erano all'altezza dell'abilità di Musashi con la spada a due lame.

Musashi combatté il suo primo duello all'età di 13 anni e il secondo all'età di 16 anni. Si trovò a perdere nella battaglia di Sekigakarai. Divenne un samurai senza padrone (Ronin) quando le forze di Ieyasu Tokugawa sconfissero e annientarono il clan Ashikaga. Vagò per il Giappone feudale, rafforzando la sua filosofia e affinando le sue abilità nel combattimento con la spada.

samurai duel

Miyamoto Musashi: il più grande spadaccino samurai del Giappone. Foto su Britannica.

9 principi di Musashi per duelli samurai di successo

I principi di Musashi per i duelli tra samurai sono alla base di molti stili moderni di combattimento con la spada. Il leggendario picchiatore sviluppò e si attenne a nove tecniche che garantiscono il successo in qualsiasi duello.

Invocare la paura

Le leggende dicono che Musashi avrebbe potuto combattere contro centinaia di samurai nel Giappone del XVII secolo. Tuttavia, il principio di "invocare la paura" è il cuore dello stile di combattimento con la spada di Musashi. Questa filosofia richiede che il samurai sembri temibile apparendo "più grande". Musashi sostiene anche gli attacchi a sorpresa sui fronti meno attesi (cioè sul lato o sul fianco).

Attaccare per primi

Per Musashi, il segreto di un duello samurai di successo è un attacco fulmineo. Secondo Musashi, i samurai devono migliorare la loro consapevolezza della situazione e usare il loro giudizio per decidere se il conflitto è inevitabile. Di conseguenza, attaccare per primi aumenta le possibilità di vincere il duello piuttosto che aspettare che l'avversario colpisca.

Mescolare

Anche se un duello coinvolge un solo avversario, alcuni nemici possono essere subdoli e permettere ai loro colleghi di unirsi alla mischia. In questo caso, il samurai deve colpire per primo l'avversario più temibile. Una volta abbattuto, il samurai deve attaccare il secondo nemico più forte.Montagna-mare

Il fulcro di questo principio è la flessibilità e l'imprevedibilità. Un leggendario combattente con la spada deve impiegare tecniche diverse per far sì che l'avversario non sappia quale sarà il prossimo colpo. Come spiega Musashi, "sii una montagna se l'avversario si aspetta il mare" e viceversa.

Da lontano

Un grande samurai visualizza le cose lontane come se fossero di fronte a lui, il che permette allo spadaccino di apprezzare il nemico e di determinare il miglior piano d'attacco. Allo stesso modo, il samurai deve tenere conto di come l'avversario percepisce le circostanze nell'ambiente circostante.

Manipolare il tempo

Musashi non si presentava mai in orario a un duello tra samurai. Secondo la leggenda, è sempre in ritardo. Lo fa intenzionalmente per demoralizzare l'avversario, il che garantisce un maggior successo del combattimento con la spada. Prevedere le mosse successive del samurai avversario è essenziale per questa filosofia.

Schiacciare il nemico

I samurai non si arrendono mai. Combattono fino all'ultimo respiro. Ecco perché un vero santo della spada deve sconfiggere l'avversario in modo rapido e deciso, impedendogli di riprendersi e di organizzare un contrattacco. È una tecnica di duello samurai che non è adatta ai deboli di cuore.

Tre grida

È pratica comune gridare durante i combattimenti dei samurai per evitare "attacchi amici" (simili al "fuoco amico"). La maggior parte dei guerrieri grida anche il proprio nome quando uccide un samurai nemico di alto rango, indicando ai compagni chi ha inferto loro il colpo finale. Il principio di Musashi è quello di gridare forte prima di attaccare, di emettere un suono "Ei" durante l'attacco e di emettere un suono profondo dopo aver sconfitto il nemico.

Sbucciare la testa

Le spade di Musashi non sono solo affilate come rasoi. Hanno anche pomi con bordi molto affilati che permettono di colpire la nuca dell'avversario dopo averlo colpito. Questo principio prevede di colpire le gambe e le mani del nemico con la testa e le braccia del portatore di katana, se quest'ultimo manca il bersaglio.

Togliere il vento alle vele del nemico

Un duello tra samurai non è mai completo senza decapitare o tagliare la testa del samurai avversario. Per uno spadaccino sacro, l'obiettivo è tagliare il nemico al collo.

La tecnica Niten Ichi-Ryu: due lame per il massimo effetto

La tecnica Niten Ichi-Ryu: due lame per il massimo effetto


Un duello contro un avversario formidabile non è mai divertente. Anche con i principi di Musashi, il leggendario spadaccino può perdere se il nemico è fortunato. Ecco perché questo santo della spada ha perfezionato la tecnica a due lame - Niten Ichi-ryu.

Va precisato che Musashi non ha perfezionato la tecnica a due lame. La perfezionò. Ad esempio, alcuni guerrieri samurai utilizzavano già il Tenshin Shoden Katori Shinto Ryu a metà del XV secolo e il Tatsumi Ryu all'inizio del XVI secolo.

Tuttavia, non si può negare che l'abilità di Musashi nella spada fosse legata alla padronanza della tecnica delle due spade.

Che cos'è una tecnica a due lame?

Come suggerisce il nome, uno stile di combattimento a due lame richiede che il guerriero utilizzi due armi contemporaneamente. Nel Giappone feudale, la maggior parte dei samurai usava una sola spada in combattimento (katana o altre spade giapponesi).

Il Niten Inchi-ryu richiede che il samurai brandisca una katana in una mano e un wakizashi nell'altra. Sono possibili le seguenti combinazioni.

  • Due katane
  • Wakizashi e tanto
  • Katana e tanto
  • Katana e saya

La filosofia di questa tecnica a due spade è la difesa e l'attacco simultanei. Una spada blocca il colpo dell'avversario mentre l'altra contrattacca.

Se guardate molti film di Hollywood, vedrete che la maggior parte dei samurai usa la tecnica a due lame. Non importa se si tratta di un duello tra samurai o di un combattimento libero. Il principio è valido e i risultati sono indiscutibili.

Il primo duello tra samurai di Musashi

Il primo duello tra samurai di Musashi ebbe luogo nel 1596 contro lo spadaccino Arima Kihei, arrogante ma di grande talento. Aveva solo 13 anni e rispose alla sfida pubblica di Kihei.


Il giovane Musashi non usò mai la katana nel duello, preferendo usare un palo di due metri per gettare Kihei a terra e colpirlo in mezzo agli occhi. Kihei non ebbe mai la possibilità di contrattaccare, perché Musashi lo colpì a morte senza sosta.

samurai duel

Duello tra samurai sul Fantasma di Tsushima. Foto su Samurai-Gamers.com.

Musashi contro il clan Yoshioka

Nel 1604, Musashi si recò a Kyoto per affrontare i temibili spadaccini del clan Yoshioka. Tra i molti maestri Yoshioka che provarono le tecniche di duello di Musashi, pensando di poter sconfiggere il santo nascente della spada, tre si distinsero.

Seijuro Yoshioka

Questo duello tra samurai è un classico combattimento con spade di legno da allenamento o Bokken. Vince chi infligge un solo colpo all'avversario. Musashi colpì con velocità fulminea, rompendo il braccio di Seijuro e costringendolo a ritirarsi come capo della Yoshioka Ryu.

Denshichiro Yoshioka

La sconfitta di Seijuro da parte di Musashi non piacque al fratello di Musashi, Denshichiro. Egli sfida Musashi a riconquistare l'onore del clan Yoshioka. Musashi accetta e, applicando la sua filosofia di "manipolazione del tempo", provoca intenzionalmente la rabbia di Denshichiro arrivando in ritardo sul luogo del duello. Sebbene gli antagonisti usassero il bokken, Musashi era così devastante nei suoi colpi che un solo colpo alla testa di Denshichiro fu sufficiente a fare a pezzi il nome degli Yoshioka.

Matashichiro Yoshioka

Incapace di accettare la sconfitta di Seijuro e Denshichiro, il dodicenne Matashichiro sfidò Musashi a ripristinare l'onore della famiglia. Tuttavia, Musashi intuì una trappola. Arrivò quindi in anticipo sul luogo della battaglia e si nascose.

Matashichiro è arrivato con un gruppo di uomini armati di archi, spade e fucili. Ordinò ai suoi uomini di nascondersi e di tendere un'imboscata. Musashi uscì dal suo nascondiglio, caricò Matashichiro e gli tagliò la testa. Vedendo ciò, gli uomini di Youshioka circondarono Musashi. Fu allora che l'ormai leggendario spadaccino estrasse la sua seconda spada.

Musashi contro Sasaki Kojiro: il consolidamento di una leggenda

Il testa a testa tra Musashi e Sasaki Kojiro è innegabilmente il duello tra samurai più famoso della storia giapponese.

Si tratta di due grandi guerrieri con filosofie diametralmente opposte. Kojiro è l'incarnazione stessa del samurai tradizionale, essendo il maestro di arti marziali dello Shogun. È un samurai rispettato e temuto che incarna i principi del Bushido.

Musashi, invece, non si preoccupa di come gli altri lo percepiscono. Il suo unico obiettivo è sconfiggere il nemico.

Nel 1612, i due protagonisti si accordano per un duello tra samurai su un'isola. Non sorprende che Kojiro sia puntuale, ben vestito e che brandisca una spada giapponese forgiata di proposito e leggermente più lunga del solito.


Sfortunatamente per Kojiro, Musashi era a conoscenza di queste tattiche. Così creò un bokken più lungo da un remo di barca per annullare il vantaggio di Kojiro nella portata della spada. Musashi arriva anche in ritardo e con abiti logori e sporchi. Vuole far arrabbiare Kojiro e impedirgli di concentrarsi.

I due guerrieri attaccano contemporaneamente. Sebbene Kojiro tagli i vestiti di Musashi, Musashi sferra un colpo devastante alla testa di Kojiro. Nel secondo attacco, Musashi sferra un colpo perfettamente calibrato alla gola di Kojiro, schiacciandolo e ponendo fine al duello con la morte di Kojiro.


Il duello Musashi-Kojiro illustra molti dei principi del combattimento con la spada di Musashi. Non sorprende che molte scuole abbiano adottato questi principi nell'addestramento, aprendo la strada ai futuri duellanti samurai.samurai duel

Il monumento al duello dei samurai Musashi-Kojiro sull'isola di Ganryu, a Shimonoseki. Foto su Muza-Chan's Gate to Japan.

Riflessioni finali

Gli storici dicono che un duello tra samurai è raro, persino nel Giappone feudale. Tuttavia, non possiamo ignorare che un combattimento uno contro uno tra due formidabili guerrieri merita di essere visto. L'abilità e l'astuzia di Musashi nel combattimento con la spada lo rendono il vero santo della spada giapponese. I suoi principi rimangono al centro di molte scuole di Iaido. Potreste voler imparare queste filosofie se volete vincere il vostro primo duello tra samurai.

Le nostre Katane

Voir Tout
Salva €20,00
Katana Fuyu 冬Katana Fuyu 冬
Katana Fuyu 冬
Prezzo di venditaDa €230,00 Prezzo regolare€250,00
In magazzino
Katana Midori no yoru 緑の夜Katana Midori no yoru 緑の夜
Katana Midori no yoru 緑の夜
Prezzo di venditaDa €290,00
In magazzino
Katana Watatsumi 海神Katana Watatsumi 海神
Katana Watatsumi 海神
Prezzo di venditaDa €320,00
In magazzino
Katana Kuro 黒Katana Kuro 黒
Katana Kuro 黒
Prezzo di venditaDa €330,00
In magazzino
Katana Kangeki 感激Katana Kangeki 感激
Katana Kangeki 感激
Prezzo di venditaDa €280,00
In magazzino
Katana Jin 寺院Katana Jin 寺院
Katana Jin 寺院
Prezzo di venditaDa €250,00
In magazzino
Katana Murasaki 紫Katana Murasaki 紫
Katana Murasaki 紫
Prezzo di venditaDa €230,00
In magazzino
KATANA HEBI ヘビKATANA HEBI ヘビ
KATANA HEBI ヘビ
Prezzo di venditaDa €430,00
In magazzino
Katana Ōchō 王朝Katana Ōchō 王朝
Katana Ōchō 王朝
Prezzo di venditaDa €320,00
In magazzino
Katana Yoru 夜Katana Yoru 夜
Katana Yoru 夜
Prezzo di venditaDa €290,00
In magazzino
Katana Geiko 芸子Katana Geiko 芸子
Katana Geiko 芸子
Prezzo di venditaDa €280,00
In magazzino
Katana Hasunohana 蓮の花Katana Hasunohana 蓮の花
Katana Hasunohana 蓮の花
Prezzo di venditaDa €530,00
In magazzino