Le più famose sciabole giapponesi

La fabbricazione delle spade giapponesi è leggendaria quanto la loro maestria. Nelle mani di un samurai esperto o di qualsiasi spadaccino, una Katana, una Wakizashi, una Tanto, una Tachi, una Chokuto, una Gunto, una Odachi e altre spade da samurai possono facilmente sconfiggere qualsiasi avversario. Ma vi siete mai chiesti quali siano le spade giapponesi più famose?

Se la Katana è l'emblema della ricca storia della produzione di spade in Giappone, altre spade giapponesi sono altrettanto importanti e hanno svolto il loro ruolo nel plasmare la cultura e la storia del Giappone. Scoprite con noi le spade più famose del Giappone.

Spade Tenka Goken: le 5 più grandi spade sotto il cielo

Le spade più famose del Giappone possono non essere le più affilate e forti secondo gli standard odierni, ma occupano un posto speciale nella storia e nella cultura del Paese. Legate alle leggende shintoiste, le spade giapponesi Tenka Goken sono profondamente radicate nel folklore giapponese e si tramandano di generazione in generazione.

Nessuno conosce l'origine esatta delle Tenka Goken, anche se alcuni specialisti suggeriscono il periodo Muromachi, dal XIV al XVI secolo. In ogni caso, le "cinque spade più grandi" del Giappone sono una fonte di orgoglio nazionale. Tre spade Tenka Goken sono tesori nazionali, una è una reliquia sacra del Buddismo Nichiren e la quinta è di proprietà imperiale.

1. Dojikiri Yasutsuna

famous Japanese swords

Spada Dojikiri Yasutsuna in mostra. Foto di Oriental Souls.

Il più "potente" dei cinque Tenka Goken, gli specialisti considerano il Dojikiri Yasutsuna lo Yokozuna (apice) delle spade giapponesi.

Forgiato dalle mani esperte e dall'impareggiabile genio di Hoki-no-Kuni Yasatsuna tra il X e il XII secolo, il Dojikiri è un elegante Tachi lungo 80 centimetri (31,5 pollici). Il suo sori (curvatura della lama) di 2,7 centimetri (1,06 pollici) è più grande del sori di 1,5 centimetri (0,6 pollici) della Katana.

L'impeccabile curvatura del Dojikiri gli conferisce un'eccezionale forza d'urto. Il suo Hamon (linea di temperamento) è ipnotico e la sua lunghezza complessiva è ben bilanciata. Vale la pena notare che il nome di Yasatsuna è famoso anche nell'ambito dell'arte della spada giapponese. Dopo tutto, il "padre delle spade giapponesi" è uno Yasatsuna: Amakuni Yasatsuna, che creò la prima Katana giapponese nel 700.

Sebbene l'eccezionale equilibrio, l'affilatezza, la forza e la bellezza del Dojikiri siano sufficienti a renderlo una famosa spada giapponese, c'è una leggenda che rafforza ulteriormente la sua posizione tra le più grandi.


Conosciuta come "uccisore di demoni", le storie tramandate di generazione in generazione raccontano che Minamoto no Yorimitsu brandì il Dojikiri per sconfiggere lo Shuten-doji (demone) che predava ignari viaggiatori lungo la rotta transnazionale del Tokkaido.


Alcuni studiosi ritengono che gli Shuten-doji non siano altro che ladri di strade che predano ignari viaggiatori e commercianti. Tuttavia, la maggior parte dei giapponesi considera questa leggenda come un dato di fatto, rendendo il Dojikiri uno dei tesori nazionali del Paese negli annali della storia giapponese.

2. Onimaru Kunitsuna

Di proprietà dell'Agenzia della Casa Imperiale, l'Onimaru Kunitsuna è un altro Tenka Goken con una storia altrettanto colorata di quella del Dojikiri.

Awataguchi Sakon-no-Shogen Kunitsuna, della scuola di spada Osafune, creò la Onimaru durante il periodo Heian. È una delle tre spade da cerimonia dello shogunato Ashikaga (le altre due sono Futatsu-mei e Odenta).

Come altre famose spade giapponesi, questo Tachi di 78,3 centimetri (30,8 pollici) è stato oggetto di molte leggende. Una leggenda narra che l'Onimaru si mosse da sola per uccidere un Oni (demone o orco) che stava maledicendo il Daimyo Hojo Tokimasa.

Altre leggende raccontano che il servitore di Minamoto no Yorimitsu, Watanabe no Tsuna, brandì la spada Onimaru per uccidere l'Oni che stava attaccando il Minamoto addormentato.

3. Mikazuki Munechika

famous Japanese sword

La spada di Mikazuki Munechika. Foto di Japan Sauce.

Nota per la sua magnifica linea di temperamento a "luna crescente", la Mikazuki Munechika è una delle cinque spade giapponesi più grandi sotto il cielo.

Come il Dojikiri, il Mikazuki di 80 centimetri (31,5 pollici) è un Tachi e uno dei tesori nazionali del Giappone. Sanjo Kokai Munechika forgiò questa spada giapponese tra il X e il XII secolo, il che corrisponde all'incirca alla creazione del Dojikiri. Il suo Saya (fodero) misura 85,3 centimetri (33,6 pollici) e il suo Sori (curvatura) è identico a quello del Dojikiri, con 2,7 centimetri (1,06 pollici).

A differenza del Dojikiri e dell'Onimaru, che uccidono i demoni, il Mikazuki ha una storia più "divina". La leggenda narra che Inari (il dio della volpe o spirito della fertilità, della prosperità, dell'industria, dell'agricoltura, del sake, del tè e del riso) abbia aiutato Munechika a creare il Mikazuki.

Va notato che la forgiatura tradizionale delle lame giapponesi è uno sforzo collettivo. È praticamente impossibile creare il Mikazuki da soli. La leggenda narra che Inari si trasformò in un ragazzo per aiutare Munechika a forgiare una delle spade più leggendarie e belle del Giappone.

4. Odenta Mitsuyo

famous Japanese swords

Spada Odenta Mitsuyo. Foto di The Way of Bushido.

La spada Odenta Mitsuyo, un tachi corto (66,1 centimetri), è uno dei tesori nazionali del Giappone e una spada cerimoniale dello shogunato Ashikaga (insieme al Futatsu-mei e all'Onimaru).

Miike Denta Mitsuyo forgiò questa famosa spada giapponese per Maeda Toshiie del clan di samurai Maeda del dominio Kaga alla fine del XVI secolo. Una leggenda narra dei poteri curativi dell'Odenta dopo aver guarito una delle figlie di Toshiie. Un'altra storia descrive l'Odenta come capace di spaventare gli uccelli (gli uccelli non si avvicinano a un edificio con l'Odenta).

5. Juzumaru Tsunetsugu

famous swords

Spada Juzumaru Tsunetsugu. Foto di Japan Sauce.

L'Agenzia per gli Affari Culturali classifica la Juzumaru Tsunetsugu come bene culturale tangibile, rendendola una delle spade giapponesi più significative che simboleggiano la cultura, le arti e la storia della nazione.

Aoe Tsunetsugu forgiò la Juzumaru, la più lunga (81,08 centimetri) e la più curva (3 centimetri) dei Tenka Goken. A differenza delle altre spade Tenka Goken, la Juzumaru non aveva storie fantastiche da raccontare. Tuttavia, la sua leggenda rimane altrettanto importante.

Si pensa che la spada prenda il nome dai rosari (Juzu) che Nichiren, filosofo e sacerdote buddista del XIII secolo, usava per adornare la creazione Tsunetsugu al fine di purificarla dagli spiriti maligni. Oggi la spada è sotto la cura e la protezione del tempio Honkoji.

Spade Totsuka no Tsurugi: spade giapponesi mitiche e leggendarie

Come la mitologia greca, romana e norrena, anche l'antico Giappone è ricco di kami (dei, divinità e spiriti) e altri esseri soprannaturali. Questi personaggi leggendari brandiscono le seguenti famose spade giapponesi per combattere il male.

  • Ame no Ohabari
  • Japanese swords

    La spada Ame no Ohabari in un videogioco. Foto di AQ3D.

    Il padre Kami Izanagi (l'equivalente shintoista di Zeus o Giove) brandì la spada Ame no Ohabari per uccidere Kagutsuchi, il figlio neonato di Izanagi. Il dio scintoista sparse i resti di Kagutsuchi in tutto il Giappone per creare gli otto vulcani principali del Paese. Inoltre, il sangue di Kagutsuchi sull'Ame no Ohabari diede vita ad altre divinità scintoiste.

  • Ame no Habakiri
  • Impugnata dal dio shintoista (Kami) delle tempeste, Susanoo, l'Ame no Habakiri fu la prima spada a sconfiggere un nemico: il temibile e gigantesco serpente a otto teste, Yamata no Orochi.

    Il racconto descrive una coppia di anziani che ha perso sette figlie a causa di Yamata no Orochi. La coppia ha un'ottava figlia, Kushinada-hime, che il grande serpente vuole divorare a sua volta. Il dio shintoista accetta di uccidere Yamata no Orochi, a condizione che Kushinada-hime accetti di sposare Susanoo.

  • Futsunomitama no Tsurugi
  • Il dio shintoista della spada, Takemikazuchi, brandì il Futsunomitama no Tsurugi per uccidere i mostri che stavano devastando le terre giapponesi e riportare la pace. Takemikazuchi è una delle divinità discendenti dal sangue di Kagutsuchi. La leggenda narra che Takemikazuchi abbia donato la Futsunomitana al primo imperatore del Giappone, l'imperatore Jimmu (tra il 660 e il 585 a.C.), e che il suo spirito sia custodito nel santuario di Isonokami.

    • Murasame
    most famous Japanese swords

    Una replica della spada Murasame di Akame Go Kill. Foto di Kevin Cabuslay.

    Nonostante le sue origini poco chiare, la spada Murasame è leggendaria come tutte le spade giapponesi di questo elenco. Apparsa in numerosi racconti popolari fin dal 592 d.C. (durante il periodo Asuka), la Murasame ha superato la prova del tempo. Oggi la spada è popolare nei videogiochi, nei manga, nei film d'animazione e in altri media simili.

    Il romanzo Nansou Satomi Hakkenden di Kyokutei Bakin dà un'idea grafica dell'abilità della Murasame. Si tratta di una spada maledetta, in grado di inzuppare l'avversario nel suo stesso sangue come se fosse stato inzuppato da un acquazzone torrenziale. Anche l'anime Akama Ga Kill! illustra la natura sanguinaria della Murasame, che ricopre di sangue i nemici con una sola coltellata.

    Altre famose spade giapponesi

    Nella storia del Giappone esistono numerose Katane, Tachi e altre famose spade da samurai, a riprova del desiderio del Paese del Sol Levante di perfezionare l'arte della spada. Queste spade non saranno Tenka Goken o Totsuka no Tsurugi, ma non per questo sono meno leggendarie.

    Kusanagi-no-Tsurugi

    swords in Japan

    La spada Kusunai-no-Tsurugi raffigurata nell'anime. Foto di Earth8000.

    Susanoo (le dieu shintoïste des tempêtes) n'a pas seulement utilisé l'Ame no Habakiri pour vaincre Yamata no Orochi. La puissante divinité a également découvert et tiré une autre épée - le Kusanagi-no-Tsurugi - incrustée dans la quatrième queue du Grand Serpent. C'est comme si le roi Arthur avait tiré une épée magiquement incrustée par Merlin dans un énorme rocher pour prouver la royauté et le droit d'aînesse d'Arthur.

    Susanoo (il dio shintoista delle tempeste) non si è limitato a usare l'Ame no Habakiri per sconfiggere Yamata no Orochi. La potente divinità ha anche scoperto ed estratto un'altra spada - la Kusanagi-no-Tsurugi - incastonata nella quarta coda del Grande Serpente. È come se Re Artù avesse estratto una spada magicamente intarsiata da Merlino in un enorme masso per dimostrare la regalità e il diritto di nascita di Artù.

    Il Kusanagi-no-Tsurugi ha diverse leggende. La più famosa narra che Susanoo offrì la spada ad Amaterasu, la dea scintoista del sole (equivalente al dio greco Helios) e sorella di Susanoo, come offerta di pace. I fratelli litigarono, costringendo la dea del sole a entrare in una grotta e a far sprofondare il Paese nell'oscurità. Altre divinità placarono Amaterasu affinché uscisse, permettendo a Susanoo di offrire la pace.

    La spada Kusanagi-no-Tsurugi è strettamente legata al figlio dell'imperatore Keiko (12° imperatore del Giappone), il principe Ousu o Yamato Takeru. La leggenda narra che il giovane principe usò la Kusanagi-no-Tsurugi per tagliare le fiamme dell'erba incendiata da alcuni assassini. Non sorprende che questa "impresa" abbia fatto guadagnare al Kusanagi il soprannome di "tagliaerba".

    Il Kusanagi completa i tre tesori sacri del Giappone, gli altri due sono lo Yasakani no Magatama (gemma o gioiello che rappresenta la benevolenza) e lo Yata no Kagami (specchio che rappresenta la saggezza). Il Kusanagi rappresenta il coraggio.

    Kogarasumaru

    famous swords in Japan

    Kogarasumaru in mostra. Foto del Centro Katana.

    Il padre delle spade giapponesi creò il Kogarasumaru nell'VIII secolo. Amakani Yasutsuna forgiò numerosi Tachi a lama singola con una curvatura pronunciata, perfetta per affettare gli avversari a cavallo. Il Kogarasumaru è il tachi più famoso di Amakani.

    La Kogarasumaru è stata la prima spada da samurai nell'antico Giappone. Prima della Kogarasumaru esistevano altre spade giapponesi, ma la maggior parte erano lame a lama dritta senza la caratteristica Sori (curvatura).

    Per questo motivo questa famosa spada giapponese è parte integrante della collezione imperiale giapponese, sottolineando la sua importanza culturale.

    Honjo Masamune

    Questo elenco delle spade giapponesi più famose non sarebbe completo senza la creazione del più grande spadaccino samurai del Giappone. Le lame di Gyodo Nyudo Masamune non sono solo eccellenti Katane e Tanto. Sono anche straordinariamente belle ed eleganti, grazie agli elementi Notare Hamon, Nie, Kinsuji e Chikei.

    La Honjo Masamune è la creazione più importante di Masamune, la Katana scelta dallo shogunato Tokugawa. Uno shogun Tokugawa passò l'Honjo alla generazione successiva, finché il generale Honjo Shigenaga si appropriò della leggendaria spada nel 1561, dopo aver sconfitto Umanosuke.

    Shigenaga vendette l'Honjo al nipote di Toyotomi Hideyoshi, Toyotomi Hidetsugu, nel 1592. La leggendaria spada cambiò più volte proprietario, finché non entrò in possesso del pronipote di Tokugawa Ieyasu, Tokugawa Ietsuna, nel 1868. L'ultimo discendente Tokugawa a possedere l'Honjo fu Tokugawa Iemasa, che consegnò la spada alla polizia di Mejiro nel dicembre 1945.

    La polizia di Mejiro consegnò inavvertitamente l'Honjo a un rappresentante della Commissione di Liquidazione Straniera con un nome fittizio. Purtroppo, le autorità si accorsero troppo tardi dell'errore e l'Honjo andò perduto per sempre, senza alcuna traccia verificabile.

    La scomparsa dell'Honjo Masamune non fa che accrescere il fascino della leggendaria spada. Nonostante la sua scomparsa, l'Honjo rimane uno dei tesori nazionali più preziosi del Giappone, un riconoscimento conferitogli dal governo giapponese nel 1939.

    Tsurumaru Kuninaga

    swords in Japan

    Tsurumaru Kuninaga in mostra. Foto di Samurai-JPN.

    La Tsurumaru Kuninaga non sarà una spada Tenka Goken, ma rimane uno dei Tachi più popolari del Giappone. Inoltre, non ha una storia leggendaria o un mito. La popolarità della Tsurumaru è invece dovuta alla sua rappresentazione negli anime e nei videogiochi. Questa osservazione non significa che Tsurumaru abbia origini dubbie come Murasame.

    Questo Tachi ha una Tsuba o guardia di spada unica. Invece del disco a superficie liscia, lo Tsurumaru presenta una gru nello Tsuba. I giapponesi venerano la gru perché simboleggia la longevità e la fortuna, aggiungendo un tocco di spiritualità al potente Tachi.

    Forgiata dal maestro Kuninaga, la Tsurumaru fu un pilastro del clan Uesugi durante il periodo Sengoku, tra il 1467 e il 1615. Tuttavia, come altre spade storiche giapponesi, la Tsurumaru ebbe diversi proprietari nel corso della sua vita.


    Oggi, il Museo Nazionale di Tokyo protegge questa magnifica spada giapponese dopo aver ricevuto dal governo la designazione ufficiale di importante bene culturale.

    Il bilancio

    Le spade giapponesi più famose non mancano mai di ispirare e suscitare ammirazione per la loro bellezza, precisione, forza, equilibrio e qualità eccezionale. Alcune spade rimangono nel regno del mito e della leggenda, dove la verifica oggettiva è impossibile e il valore dell'arma si basa fortemente sulle abitudini e sulle credenze radicate del popolo giapponese.

    Altre spade sono conservate nei musei e in altre organizzazioni, dando al resto del mondo un assaggio del ricco patrimonio giapponese attraverso le opere dei suoi leggendari spadaccini.

    Le nostre Katane

    Voir Tout
    Salva €20,00
    Katana Fuyu 冬Katana Fuyu 冬
    Katana Fuyu 冬
    Prezzo di venditaDa €230,00 Prezzo regolare€250,00
    In magazzino
    Katana Midori no yoru 緑の夜Katana Midori no yoru 緑の夜
    Katana Midori no yoru 緑の夜
    Prezzo di venditaDa €290,00
    In magazzino
    Katana Watatsumi 海神Katana Watatsumi 海神
    Katana Watatsumi 海神
    Prezzo di venditaDa €320,00
    In magazzino
    Katana Kuro 黒Katana Kuro 黒
    Katana Kuro 黒
    Prezzo di venditaDa €330,00
    In magazzino
    Katana Kangeki 感激Katana Kangeki 感激
    Katana Kangeki 感激
    Prezzo di venditaDa €280,00
    In magazzino
    Katana Jin 寺院Katana Jin 寺院
    Katana Jin 寺院
    Prezzo di venditaDa €250,00
    In magazzino
    Katana Murasaki 紫Katana Murasaki 紫
    Katana Murasaki 紫
    Prezzo di venditaDa €230,00
    In magazzino
    KATANA HEBI ヘビKATANA HEBI ヘビ
    KATANA HEBI ヘビ
    Prezzo di venditaDa €430,00
    In magazzino
    Katana Ōchō 王朝Katana Ōchō 王朝
    Katana Ōchō 王朝
    Prezzo di venditaDa €320,00
    In magazzino
    Katana Yoru 夜Katana Yoru 夜
    Katana Yoru 夜
    Prezzo di venditaDa €290,00
    In magazzino
    Katana Geiko 芸子Katana Geiko 芸子
    Katana Geiko 芸子
    Prezzo di venditaDa €280,00
    In magazzino
    Katana Hasunohana 蓮の花Katana Hasunohana 蓮の花
    Katana Hasunohana 蓮の花
    Prezzo di venditaDa €530,00
    In magazzino